Cosmos Nove – ACRAS Murazze 3-5

/Cosmos Nove – ACRAS Murazze 3-5

Venerdì 13 ottobre 2017

Cosmos Nove – ACRAS Murazze  3 – 5

DSC_0184

(1°t. 2-2) Reti: 2 Castronovi, 1 Boateng.

Formazione: Borotto, Parize Cleber, Guarise, Ezzarzouri, Oliverio.
A disposizione: Tariello, Battistella, Boateng, Novek, Freires, Campagnolo, Castronovi.

La gara casalinga contro l’ACRAS Murazze era per il Cosmos Nove una prova di maturità, dopo la bella vittoria della settimana scorsa in quel di Sedico, che però non è stata superata, Infatti contro una formazione ospite tutta grinta, gli uomini di mister Farronato non hanno saputo contrapporre le giuste contromisure, adattandosi al gioco degli ospiti.

La partita è stata equilibrata anche se gli ospiti hanno quasi sempre condotto nel risultato. Tanto è vero che a portarsi in vantaggio è il Murazze, con una incursione centrale a metà del primo tempo.

Il pareggio e il sorpasso del Cosmos avviene nel giro di un minuto allo scadere della prima frazione, prima con un tiro libero del solito Castronovi, bissato da un tap-in sottoporta di Boateng.

Il vantaggio dura pochi secondi, infatti gli ospiti impattano sul 2 a 2 immediatamente, sfruttando una distrazione della difesa di casa.
Sul 2 a 2 si va al riposo e nella ripresa il Murazze si riporta presto in vantaggio sfruttando l’uomo in più causato dall’espulsione di Parize Cleber. 

DSC_0174

Il 2 a 3 sembra pesare sulle gambe del Nove che crea qualche occasione  ma trova sulla sua strada l’ottimo estremo difensore Rodigino che para l’impossibile.
Allo scadere succede di tutto, prima il Murazze si porta sul 2 a 4 che sembra chiudere l’incontro, ma in pochi secondi il Cosmos prima accorcia le distanze ancora con Castronovi e poi procura il tiro libero per il possibile pareggio.
Purtroppo la palla calciata dallo stesso Castronovi si stampa sul palo e sul ribaltamento di fronte, gli ospiti chiudono il match realizzando la rete del 3 a 5.
Peccato perchè il pareggio poteva essere un buon risultato contro una diretta concorrente per la salvezza, ma dalle sconfitte si deve imparare e da questa in modo particolare.

 

 

DSC_0218

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DSC_0224

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DSC_0245

2017-12-29T15:34:04+00:00